Progetto Torino e l’ambiente: idee green per una città più vivibile

16 maggio 2016 Notizie
Progetto Torino e l’ambiente: idee green per una città più vivibile
TORINO CIRCOLARE – L’attenzione verso l’ambiente e la sostenibilità sono al centro del programma di Progetto Torino, che si ispira al modello dell’economia circolare che prevede un uso migliore delle risorse e delle materie prime.
È necessario, anche a Torino, creare modelli di sviluppo e di produzione atti al riuso dei materiali, reimmettendo nella filiera della produzione tutti quelli che, per le loro proprietà, non possono e non devono essere monouso o, peggio, oggetti di consumo insensato.
Economia-Circolare-640x372
TORINO SOSTENIBILE – Un utilizzo oculato e ambientalmente responsabile delle risorse migliora anche i luoghi dove viviamo: l’utilizzo di energia pulita, l’uso di mezzi pubblici su ferro o a basso impatto ambientale e il perfezionamento del modello di gestione del ciclo dei rifiuti, sono solo alcune delle azioni che possono imprimere una svolta.
Ma non solo.
Torino_tram_2885
TORINO CAPITALE DELLA SHARING ECONOMY – In questo contesto svolge un ruolo primario anche la cosiddetta sharing economy, vale a dire tutte quelle pratiche che mettono al centro la condivisione di un bene o un servizio al fine di renderlo sia più efficiente in termini di utilizzo, sia meno dispendioso per chi lo usa.
Il car sharing o il car pooling sono due degli esempi nell’ambito della mobilità privata che, oltre a permettere un uso efficiente del mezzo privato, contribuiscono a ridurre il numero di auto in circolazione e, di conseguenza, i livelli di inquinamento.
tobike2
TORINO PER I GREEN JOBS – Questi aspetti non devono poi perdere di vista il lato occupazionale che sta alla base di tutto: il mantenimento di infrastrutture (si pensi ad esempio al trasporto pubblico su ferrovie o tranvie), la gestione dei rifiuti, la manutenzione dei beni, sono attività che generano e richiedono forza lavoro.
Tale forza lavoro può e deve essere estesa anche sul campo della ricerca e sviluppo perché è il settore fondamentale per il progresso della nostra città e che può dare, in questo ambito, un contributo fondamentale in termini di ottimizzazione e sperimentazione di nuove pratiche.
IMG_20150718_154123
TORINO CON MENO PM10 – Il contributo in termini di riduzione dell’inquinamento può dare dei risultati tangibili e, perché no, misurabili: ogni azione o pratica volta alla salvaguardia, alla tutela e al rispetto del nostro ecosistema, del nostro ambiente, dell’aria che respiriamo, ha dei risvolti che è bene monitorare e valorizzare.
Abbattere i livelli di inquinamento non deve ridursi a semplice esercizio di prosa.
A tal proposito, ad esempio, iniziano ad esserci degli strumenti di premialità fiscale volti alla riduzione della tassazione allorché si sia in presenza di una diminuzione dei conferimenti in discarica: si tratta di numeri e quantità misurabili che, oltre a portare un beneficio ambientale (minore produzione di rifiuti), portano un beneficio fiscale.
195754501-66c0c653-57ba-460e-932c-a050b33d9134
TORINO ORGOGLIOSA DEI SUOI FIUMI –  Torino è attraversata da 4 fiumi: il Po, la Dora, la Stura e il Sangone.
Questa enorme ricchezza deve essere meglio valorizzata attraverso percorsi naturalistici e di conservazione delle specie animali che risiedono nell’habitat fluviale.
Non solo, i fiumi possono essere il luogo in cui trovano spazio nuove forme di imprenditorialità sostenibile.
1-TorinoConfluenzaSturaFRBorraFRBorra

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Facebook/Progetto Torino

Twitter/Progetto Torino

Instagram/Progetto Torino

YouTube/Progetto Torino